NEWS

today20 Ottobre 2021 7

Sfondo
share close

La graditissima ospite Daniela Di Matteo, blogger di TGcom, ci ha accompagnato in studio con idee verdi e fresche che hanno ispirato il mio menu vegano-vegetariano. Scarica il podcast di “Veganch’io” per fare un figurone alla prossima cena con i tuoi amici.

https://www.spreaker.com/user/radioactive20068/backnroll-veganchio

Le ricette della puntata “Veganch’io” :

ANACARDI SPEZIATI

Ingredienti
* 200 g di anacardi al naturale
* 3 cucchiai da tavola di paprika dolce
* 4 cucchiai di semi di sesamo bianchi (bene anche quelli neri)
* 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
* 1 cucchiaino di sale fino
* 1/2 cucchiaino di peperoncino in polvere

Prendi gli anacardi e mettili in una ciotola capiente; aggiungi i cucchiai di olio e, con le mani mescola per bene in modo che l’olio aderisca sui semi. Aggiungi ora le spezie, quindi la paprika, il sale e il peperoncino, mescola ancora fino a che gli anacardi non saranno ben coperti dalle spezie. Ti suggerisco di mescolarli con le mani perché solo in questo modo riuscirai a far aderire al meglio le spezie. Magari indossa i guanti per uso alimentare…. 🙂
Versa i semi su di una leccarda ricoperta con carta forno e aggiungi come ultimo tocco i semi di sesamo.
Metto il tutto in forno a 200°C, funzione grill, per al massimo 5 minuti, facendo attenzione che il sesamo non bruci. Servite i tuoi buonissimi anacardi tiepidi!

SPAGHETTI CON SPINACI, LIMONE E MANDORLE

Ingredienti
* 360 g di spaghetti (integrali, oppure no)
* 250 g di yogurt greco (opzione vegetariana) o panna di riso (opzione vegana)
* 1 limone (succo e scorza)
* 300 g di spinaci
* 50 g di mandorle
* Un pizzico di peperoncino

Devi lessare gli spaghetti in abbondante acqua salata e scolali 2-3 minuti prima del tempo di cottura indicato sulla confezione, e ricordati di tenere da parte una tazza di acqua di cottura.

Nel frattempo, in un’ampia padella o in un wok, scalda lo yogurt greco o la panna di riso, il succo e la scorza del limone, allunga con un po’ di acqua di cottura della pasta e condisci con sale e peperoncino.

Fai saltare gli spaghetti appena scolati nel condimento e aggiungi gli spinaci e l’acqua di cottura della pasta che avevi tenuto da parte. Prosegui la cottura per altri 2-3 minuti in modo da far appassire gli spinaci e mantecare la pasta.

Taglia le mandorle a listarelle (senza romperle, se ci riesci) e tostale in una padella antiaderente ben calda fino a quando saranno dorate.

Impiatta e completa ciascuna porzione con le mandorle. Wow….

 

POLPETTINE DI CECI (NERI) E NOCI, CON CIPOLLE CARAMELLATE

Ingredienti

* 240 g di ceci neri
* 40 g di noci
* 35 g di fiocchi di avena
* 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
* 1 cucchiaino di senape
* 1 cucchiaio di salsa di soia
* Sale e pepe
* 2 cipolle
* 1 cucchiaio di aceto balsamico
* 2 cucchiai di succo di limone

Inizia frullando nel tritatutto le noci, l’avena, il concentrato di pomodoro, la senape e la salsa di soia, quindi aggiungete i ceci neri e frulla ancora. Unisci sale, pepe, un giro di olio extravergine di oliva e la farina di ceci, aggiungendo all’impasto 1 o 2 cucchiai di acqua se dovesse risultare troppo asciutto. Frulla ancora il tutto per amalgamare bene gli ingredienti e forma le polpettine dal diametro di 2/3 cm.

Rotola una parte delle polpettino nei semi di sesamo utilizzati per l’aperitivo (vedi sopra), stendile nella teglia sopra la carta da forno quindi cuoci in forno a 200°C per 18 minuti.

Affettiamo e stufiamo le cipolle per circa 30 minuti in una padella antiaderente con un pizzico di sale e un filo di olio, fino a quando non saranno belle morbide. In ultimo, sfumiamo con l’aceto e proseguiamo la cottura per un altro paio di minuti.

Impiatta le polpettine con e senza sesamo e stendi le cipolle caramellate a lato dello stesso piatto. Me-ra-vi-glio-so.

TARTUFI VEGETARIANI CON PISTACCHI E CACAO

Ingredienti
* 100 g di zucchero di canna (ma ne farei anche a meno)
* 100 g di nocciole
* 300 g di cioccolato fondente al 72%-75%
* 150 ml di latte di soia
* 100 g di pistacchi
* cacao q.b.

inizia sciogliendo a bagnomaria il cioccolato: spezzalo in piccoli pezzi in una ciotola. Nel frattempo riempi una casseruola con acqua calda, adagiaci sopra la ciotola con il cioccolato e lascia che si sciolga, avendo cura di mescolare di tanto in tanto.
Mentre il cioccolato si scioglie frulla lo zucchero (se proprio vuoi, ma io eviterei lo zucchero) con le nocciole fino a ottenere una pasta omogenea e liscia. Quando il cioccolato sarà completamente sciolto, unisci la pasta di nocciole tritate e lo zucchero continuando a mescolare. A questo punto, senza smettere di mescolare, unisci a filo il latte in modo da incorporare tutto e rendere il composto omogeneo. Lascia raffreddare e metti in frigorifero per un paio d’ore.

Nel frattempo prepara due ciotole, una con il cacao in polvere e l’altra in cui metterete un trito di pistacchi fine e omogeneo. A parte tieni un piattino con dentro qualche pistacchio intero. Trascorso il tempo di raffreddamento della crema alle nocciole, prendine un cucchiaino e modellalo con le mani in modo da formare una pallina, prendi un pistacchio intero schiaccialo verso il centro della palina e rimodellalo per ridargli una forma tonda. In questo modo il pistacchio sarà il cuore del tuo tartufino. Come ripieno puoi anche utilizzare della frutta secca come mirtilli rossi o bacche di Goji oppure altra frutta a guscio che ami (anche le stesse nocciole). A questo punto puoi passare la pallina di impasto nel cacao oppure nel trito di pistacchi. Ovviamente devi resistere e continuare a fare palline fino alla fine l’impasto. Buonissimi!

Scritto da: Speaker

Rate it

Articolo precedente

NEWS

Il Pagante ospiti ad Artisti in radio

Lunedì 25 ottobre ore 18.00 avremo ospite ai microfoni di Artisti in radio Eddy Veerus del famoso trio milanese Il Pagante. Dopo il doppio disco di platino con la hit "Portofino" dell'estate del 2020 Eddy ci racconterà come è nato l'ultimo singolo "Open bar" brano più ascoltato di quest'estate. L'intervista andrà in onda su www.radioactive20068.it

today20 Ottobre 2021 17 2

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

0%